· 

LE ORIGINI DELLA MINDFULNESS E LE SUE APPLICAZIONI

LE ORIGINI DELLA MINDFULNESS E LE SUE APPLICAZIONI

Mindfulness originariamente traduce in inglese la parola Sati, termine che in lingua pali, la lingua in cui Buddha ha dato i suoi insegnamenti, indicata uno specifico e ben definito "fattore mentale", una qualità della coscienza che può essere coltivata e sviluppata, assieme ad altri fattori, come la concentrazione e la stabilità, attraverso la meditazione. Sati è la consapevolezza che si attiva portando attenzione al processo dell'esperienza così come si svolge, momento per momento. Mindfulness in quanto Sati ha dunque un significato ben preciso, ben delimitato e soprattutto connesso e integrato a un insieme di nozioni, altri fattori mentali e altri aspetti sia cognitivi che etici, che sono parte di una visione complessiva della mente umana propria della prospettiva buddista, in particolare della tradizione Thervada del buddhismo antico. 

 

La pratica della Mindfulness è volta a ridurre ed eliminare la sofferenza legata ad una scorretta comprensione della realtà, traendo le sue origini dalle Quattro nobili verità e dell'Ottuplice Sentiero, appratenti proprio alla più antica cultura spirituale buddista: 

  • "La sofferenza fa parte della natura e dell'esistenza umana"
  • "L'origine della sofferenza è l'attaccamento, l'avversione, la visione errata"
  • "La cessazione della sofferenza è possibile"
  • "Il percorso per la cessazione della sofferenza esiste ed è L'OTTUPLICE SENTIERO"

Il Nobile Ottuplice Sentiero guida la pratica dell'ideale di vita buddhista dell'individuo e consiste in:

  • Retta Comprensione
  • Retto Pensiero
  • Retta Parola 
  • Retta Azione
  • Retta Condotta 
  • Retto sforzo
  • Retta Consapevolezza (da cui nasce la Mindfulness) 
  • Retta Concentrazione 

L'APPLICAZIONE DELLA MINDFULNESS IN OCCIDENTE

 

In occidente la Mindfulness è conosciuta o meglio tradotta con il termine CONSAPEVOLEZZA ed è entrata a far parte ufficialmente in molti campi tra cui: 

  • la medicina
  • la psicologia e psicoterapia
  • le neuroscienze 
  • il benessere mentale e fisico
  • l'educazione
  • la scuola
  • la formazione 
  • il lavoro 
  • l'azienda 
  • gli affari 
  • lo sport 

La Mindfulness ci indica quindi la possibilità di una conoscenza che si manifesta quando l'attività discorsiva ininterrotta della mente si placa creando lo spazio perché emerga, spontaneamente, una consapevolezza silente, una PRESENZA al di là delle parole, dei concetti, del pensare, dell'intendere, del significare. Quindi perché non iniziare a provare a VIVERE BENE? 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0